martedì 2 ottobre 2012

Ho scoperto di avere un cuore



T-shirt by Piwan

Eh sì! Anche io ho un cuore.. un cuore di mamma che è anche un po' un cuore di panna..
La Biondina non vuole più nutrirsi da me, rifiuta l'allattamento al seno come io rifiuterei di nutrirmi di insetti e radici..
La cosa non mi lascia indifferente, anzi.. direi che mi ha fatto vacillare un po'. Se c'era una cosa su cui contavo era proprio questa e, alla mia decisione di porvi fine, immaginavo scenari drammatici, lacrime strazianti che manco i concorrenti del Grande Fratello piangevano con tale disperazione..
E le suddette lacrime e urla ci sono state.. ma perchè lei non ne vuole proprio più sapere.
A causa dell'insofferenza provata durante i primi mesi di maternità avrei fatto carte false per entrare in possesso della ghiandola paparia.. non fate quella faccia! Ero proprio in condizioni pietose.
Con il passare del tempo apprezzavo sempre di più quel momento solo nostro, in cui mi sentivo indispensabile per lei.. vitale.
Ho vissuto lo svezzamento con molta positività perchè sapevo che, qualunque cosa mangiasse, l'allattamento aveva la priorità e non mi sarei persa nulla, anzi ne avrei goduto maggiormente perchè le poppate si erano notevolmente ridotte e non l'avrei più vissuto come un lavoro sfiancante.
Perciò questa sua decisione, per me è stata una vera e propria mazzata.. la classica cascata della mandibola.
E' stato come vederla fare un passetto verso l'indipendenza.. quella sua indipendenza che tanto ho desiderato e che tanto desidero adesso.. ma questo non vuol dire che la realizzazione di un desiderio porti solo gioia.. c'è quel retrogusto amarognolo che si prova perchè in fondo ti piaceva farti cullare da quell'attesa.
E poi ho realizzato una cosa importante. Non era certo l'allattamento al seno a rendermi insostituibile, vitale come ho scritto sopra. E' ben altro.. io sono sua mamma e come si dice "di mamma ce n'è una sola"..
Sono fondamentale per lei, sempre, anche se impara pian piano a far da sè.
E lei è fondamentale per me, sempre, anche se a volte ho bisogno di stare lontana da lei.
E ci saranno una miriade di momenti solo nostri, in cui saremo solo io e lei e tutto il mondo fuori. E io non vedo l'ora di viverli, perciò armata di un rinnovato desiderio, vado a farmi cullare un po'!

4 commenti:

  1. Tanta roba sta maglia!!!
    Dai scherzo anche se è bella e grazie per la pubblicità e per scrivere cosi bene.Quello con il tuo blog è uno dei miei riti serali ed è un piacere trovare sempre qualcosa da leggere!!!
    Continua così sista!!!!
    Il Piwan

    RispondiElimina
  2. brava! Questo è il concetto che ancora non avevi scritto e che ritenevo fosse importantissimo che tu focalizzassi la tua attenzione proprio su questo! Sei fondamentale per lei in qualsiasi momento, sei il suo universo anche quando verrà quel momento naturale in cui sembrerà non aver più bisogno di te.. Tu resterai sempre la sua fantastica mamma rock! E complimentoni al Piwan per la maglia!

    RispondiElimina
  3. pat pat... è la crescita, bellezza!

    RispondiElimina
  4. Ho allattato Cestino per venti mesi, poi mi sono decisa ed ho detto basta. Mi immaginavo scene strazianti, urla e pianti, invece il nulla...a piangere ero solo io, perchè quel momento EGOISTICAMENTE, lo volevo ancora. Ciao sono Mamma Piky!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...